Omicidio a New York
Un romanzo inquietante che si tinge di giallo

Katherine Mitchell non si è mai occupata d’arte e la prospettiva di un lavoro al Metropolitan Museum di New York le pare solo una boccata di ossigeno per le economie familiari e per la sua vita, dopo anni dedicati unicamente alla cura dei figli. Non immagina che la vista di un quadro possa turbarla, finché il suo sguardo non cade su alcune opere dell’autore dell’Urlo, Edvard Munch, in prestito al museo. L’attrazione esercitata da quelle opere si trasforma presto in una vera e propria ossessione di cui Kathy non riesce a liberarsi e che la costringe a scavare nel passato e a confrontarsi, grazie all’aiuto della madre e dell’amica di sempre Jane, con un doloroso segreto di cui aveva completamente rimosso la memoria…

Federica Fiorani

Federica Fiorani vive con il marito e i due figli in provincia di Biella, dove è nata. Si è laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne a Torino. Per rimanere in contatto con l’autrice, visita le pagine Facebook e Google+ “Federica Fiorani Scrittrice” o segui su Twitter @Federica_Fior. 

Potrebbero piacerti anche

Roma sottosopra

Roma sottosopra

Alessandro Porri
La città degli inganni
C'era la nebbia a Milano

C'era la nebbia a Milano

Franco Di Leo

Prodotti correlati

Quelli che comandano

Quelli che comandano

Federico Pechenino
La scomparsa di Novella Tammone

La scomparsa di Novella Tammone

Salvatore Molianri
Il metodo Verboski

Il metodo Verboski

Roberto Bertini
Il cuore della sirena

Il cuore della sirena

Greta Ghiselli
L'altro colpevole

L'altro colpevole

Federico Scarpelli
Il segreto di palazzo Moresco