La felicità adesso

Matteo Roversi è uno psichiatra di sessant’anni sposato con Elisabetta. Il loro non era stato un colpo di fulmine, ma uno di quegli amori che arrivano piano portando la giusta dose di sicurezza. Da poco aveva dovuto lasciarsi alle spalle il sogno di trascorrere la sua vita con Annalisa la ragazza conosciuta ai tempi dell’università. Lui era già laureato, lei appena iscritta alla facoltà di Lettere: tra i due era nata una relazione clandestina.Tra un nascondiglio e l’altro, tra bugie e mezze verità alla fine lei non aveva saputo deludere le aspettative della famiglia decidendo di sposare Diego, il fidanzato storico.

L’incontro casuale con un padre spirituale lo porta a fare i conti con se stesso e con l’amore mai sopito per Annalisa. Come è possibile continuare a fingere nel ruolo di marito e padre perfetto e vivere una vita che non gli appartiene? Questo grande interrogativo lo mette davanti alla necessità di fare una scelta, forse per la prima dopo anni.

Da una prospettiva maschile, un romanzo sul desiderio di una vita e una felicità piena, non quella perfetta delle favole, ma quella reale fatta anche di sconfitte e scelte sbagliate come di riscatti e piccole conquiste quotidiane.

 

Alberto Arnaudo

È un medico. Nato nel 1958 a Cuneo, dove abita e lavora. Sposato ha una figlia che in questo momento studia all’Università è un appassionato di letteratura.

Nel 1999 ha pubblicato presso la Casa Editrice Publiedit della mia città ,una raccolta di racconti dal titolo Il rumore del bosco e altri racconti, con la prefazione del giornalista di RAI 3 Piemonte Orlando Perera. Dal 1990 collabora con la Publiedit ed è cofondatore della rivista del settore tossicodipendenze (attualmente è direttore del Servizio Dipendenze Patologiche – Ser.D – di Cuneo) intitolata Dal Fare al Dire  che dal ’98 ha assunto una dimensione nazionale (viene inviata ai servizi pubblici e privati del settore in tutta Italia). L’esperienza lavorativa nel 2002 si è tradotta in un’altra pubblicazione presso la Publiedit, un romanzo dal titolo Davanti agli occhi di tutti, con il quale cerca di spiegare con la forma narrativa alcuni risvolti del suo lavoro.

Nel 2006 ha pubblicato una nuova raccolta di racconti dal titolo Confini presso la Casa editrice di Roma Edizioni Progetto Cultura 2003, e presso la stessa Casa Editrice ha pubblicato successivamente: nel 2012 un romanzo intitolato L’omino di burro,  nel 2013 un’altra raccolta di racconti scritti a quattro mani con lo psicologo Giovanni Cappello dal titolo Il raggio di sole, nel 2015 un’ulteriore raccolta di racconti dal titolo Il giorno che i gabbiani smisero di volare,  nel 2017 il libro Sordità, due brani lunghi e quattro brevi sul tema dell’incomunicabilità sociale. 

Ha inoltre pubblicato numerosi racconti brevi su giornali locali di Cuneo, e tre racconti per l’iniziativa Goldenbookhotel.

Potrebbero piacerti anche

Concerto per Sax

Concerto per Sax

Mirko Genovese
Le stanze del potere

Le stanze del potere

Alessandro Feroldi
Fedeli al vinile

Fedeli al vinile

Alessandro Casalini

Prodotti correlati

Bleed

Bleed

Sabrina Anna Desiderio