Blog

Un luogo d'incontro dove raccontare e raccontarsi

Per un'estate con i libri

03/08/2017
Il nostro libro dell'estate è Il bosco di Mila di Irma Cantoni, romanzo vincitore del concorso Fai viaggiare la tua storia che insieme ad Autogrill ci ha permesso di scoprire tanti nuovi autori e tante nuove storie. 
Si passa dai thriller come 
Malsangue di Claudio Sergio Costa, Una ragazza cattiva di Alberto Beruffi, Nel tunnel di Sarajevo di Giano Sirov, Imprevisti pericolosi di Rocco Papa, I segreti di Crowmere Road di Roberto Ricci Petitoni e L'angelo del lago di Dario Galimberti, ai sentimentali come Lì dove sta il cuore di Roberta Trischitta e Paura della felicità di Sarah Iles, per finire con storie drammatiche come La guerra di Napulione a Palermo di Luca Guardabascio. 
Questi sono i nostri suggerimenti, ma abbiamo pensato di chiedere ai colleghi di DeA Planeta Libri 
alcuni consigli di lettura e abbiamo ricevuto tanti suggerimenti per lettori di ogni tipo.

Continua

Abbiamo fatto centomila

03/08/2017
Il light publishing di Libromania ha superato le centomila copie vendute in ebook da luglio 2013. Ne parlano anche Corriere della Sera, Ansa, ItaliaOggi.
Continua

Annunciati a Tempo di Libri i vincitori di Fai viaggiare la tua storia

20/04/2017
 Milano, 20 aprile 2017 - Annunciati a Tempo di Libri, la nuova fiera dell’editoria italiana, i vincitori del concorso Fai viaggiare la tua storia, organizzato da Libromania in collaborazione con Autogrill, DeA Planeta Libri e Newton Compton Editori.

 

Continua

Fai viaggiare la tua storia: Autogrill e Libromania a Tempo di libri

05/04/2017

Il 19 Aprile (Pad.4 di Rho Fiera Milano) alle ore 17:30 presso la Sala Gothic sveleremo il vincitori del concorso Fai viaggiare la tua storia in collaborazione con Autogrill.

Continua

Parlare della memoria: sì, ma come?

27/01/2017
Fare memoria è sempre delicato e il rischio di essere banali e retorici è dietro l’angolo. Nonostante questo, in occasione del 27 gennaio, Giornata della memoria, continuano a nascere storie di cui non si era mai sentito parlare e che riescono a raccontare il dramma da una prospettiva sempre diversa. Raccontare e ricordare significa aprire le finestre su un panorama e pian piano scorgere dei dettagli che ne cambiano tutta la prospettiva. Il campo di concentramento è di per sé simbolo di dolore e sofferenza è un panorama grigio e freddo, ma aguzzando la vista si possono scorgere storie d’amore, amicizie, battaglie vinte . Sono piccoli particolari, ma riescono a dare una visione diversa dell’insieme. Qui abbiamo cercato di raccogliere alcune di queste storie:
Continua